Menu

Mercato asiatico piatto

Oggi la maggior parte dei mercati del pacifico e quelli asiatici sono risultati molto confusionari, senza una direzione precisa e tutto questo è causato dal clima di attesa riguardante la crisi turca.
La lira turca riesce a prendere un pò di ossigeno all’interno dei mercati valutari, solo alla borsa di Tokio si presenta un rimbalzo deciso con l’indice Nikkei che chiude in rialzo del 2,4%.
Hong Kong si avvia in chiusura in leggera flessione di circa un punto percentuale con la maggior parte delle borse cinesi in ribasso.
La borsa di Seoul chiude in positivo con un +0,3%, Sidney chiude in rialzo dello 0,8%.
Anche la piazza di Mumbai vede uno spiraglio positivo in chiusura con un +0,3% anche se la Rupia indiana abbia accusato i continui ribassi dati dalla lira turca nei giorni scorsi.
Il listino di Bangkok risulta essere debole cedendo 2 punti percentuale.
Per quanto riguarda le borse europee, i futures risultano essere leggermente positivi in fase di partenza con i nostri titoli di Stato che nelle prime fasi del mercato telematico dei bond hanno nettamente migliorato il loro cammino.